Feb 11, 2014 - opinioni    No Comments

“DIAMO UN SENSO ALLA VIA DANTE”

DIAMO UN SENSO ALLA VIA DANTE

Dalla lettura degli articoli apparsi sulla stampa locale, non si capisce quali siano gli elementi che portano a sostenere che le strade più sicure del saronnese sono ad Origgio.

Il primo pensiero è: ”chissà come saranno quelle degli altri paesi!”

Crediamo di non sbagliare se affermiamo che qualunque cittadino che si muove per le strade di Origgio ha una percezione alquanto diversa da ciò che afferma il Sindaco Panzeri. Per chi passeggia nella centrale via Dante il rischio di un qualche “incidente” è elevatissimo. Spesso in via Dante si verificano episodi, che fortunatamente, il più delle volte si risolvono con danni lievi, ma  quasi ogni settimana si verificano eventi con danni e lesioni a persone e cose.

Quanti sono gli incidenti registrati ad Origgio e quanti sono in via Dante  e via Manzoni e quale l’entità degli stessi? Questi dati il Signor Sindaco può renderli noti ai cittadini?

Cosa aspetta l’Amministrazione per avviare misure in grado di migliorare la sicurezza dei pedoni e dei ciclisti: dai ragazzi che si recano a scuola agli anziani che si recano in centro per vari motivi.

Ci permettiamo di avanzare qualche suggerimento, di formulare qualche proposta per migliorare la qualità del centro di Origgio.

Un tratto di via Dante è già a senso unico e questo rende più sicura la mobilità dei cittadini.

Il tratto che è tuttora a due sensi di marcia ha una ampiezza non adeguata a sostenere in sicurezza l’attuale traffico. La via Dante è priva di marciapiede o pista ciclopedonale, per gran parte della sua lunghezza; perciò occorre  un  Progetto che si ponga come obiettivo di rendere la via più sicura, con un solo senso di marcia ad esclusione del tratto da piazza Immacolata a via Manzoni.  Inoltre occorre dare attuazione alle raccomandazioni che l’Unione Europea rivolge alle autorità competenti per introdurre una velocità massima di 30 km/h per le zone residenziali e per tutte le strade urbane a una sola corsia, che non dispongono di pista ciclabile separata, al fine di proteggere meglio tutti gli utenti della strada.

Occorre ricercare una soluzione di un nuovo percorso per gli autobus di linea provenienti da Saronno-Uboldo e da Lainate, valutando la fattibilità di un loro passaggio per  via Visconti e via Circonvallazione.

Sarebbe opportuno prevedere un regolamento per il centro urbano che si ponga gli obiettivi di:

  • Recuperare spazi abitativi, evitando di sacrificare aree verdi ed agricole e fermare il consumo del territorio.
  • Aumentare la densità abitativa del centro con i relativi vantaggi alla mobilità sostenibile, maggiore vitalità con i benefici al commercio locale e alla sicurezza.
  • Un terzo vantaggio, consentirebbe di migliorare l’arredo urbano, garantendo lo sviluppo armonico del centro di Origgio e di via Dante.

Insieme per Origgio ritiene che questa Amministrazione poco o nulla abbia fatto sulla viabilità; questo ha penalizzato sia la viabilità esterna sia la mobilità all’interno del nostro paese. Per questo non si comprende come si possa ritenere Origgio il paese più sicuro del saronnese. Pertanto ci  auguriamo che quanto prima questi temi vengano portati in primo piano, coinvolgendo i cittadini nella ricerca di soluzioni per porre rimedio alle situazioni critiche della viabilità interna nel nostro paese.

“DIAMO UN SENSO ALLA VIA DANTE”

“DIAMO UN SENSO ALLA VIA DANTE”ultima modifica: 2014-02-11T18:46:52+01:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento