Mag 28, 2010 - opinioni    No Comments

GLI SPRECHI È NECESSARIO TAGLIARLI, SEMPRE!

998261966Finalmente Silvio Berlusconi scende dal piedistallo.

Presenta la manovra economica con Tremonti e per la prima volta pronuncia la parola “sacrifici”.

Dice il Duce che: “Abbiamo vissuto ad di sopra delle possibilità”. Chi? Quando?

Se è il capo del governo a pronunciare queste parole significa che ha fallito nel suo compito, e si dimentica che in questo periodo solo lui e una cricca di affaristi, sono stati gli unici ad arricchirsi!

Sostengono che è una manovra equa; la pagano in primo luogo i dipendenti pubblici e tutti gli italiani che riceveranno meno servizi e non sempre di qualità e li pagheranno anche qualcosa in più.

Gli sprechi è necessario tagliarli in ogni momento, il miglioramento dei servizi và fatto sempre. Mi pare poco credibile il Governo che predica di fare queste cose in situazioni eccezionali e in occasione di manovre economiche.

Se si vuole discutere seriamente ed intervenire finalmente in maniera equa su fisco ed aiutare le famiglie è necessario partire:

·       Tassazione adeguata di altre fonti di reddito, (rendite finanziarie, patrimoniali, immobiliari,etc.).

·        Aumento delle aliquote IRPEF sugli stipendi che vanno oltre i € 100.000,00 ed un aumento deciso dell’aliquota sugli stipendi che superano € 300.000,00 (Stipendi d’oro non sono più accettabili è necessario porre dei “paletti”).

·         Sgravi fiscali per le aziende che stabilizzano i posti di lavoro.

·         Innalzamento della fascia di esenzione IRPEF .

·         Aumento degli assegni famigliari.

Lo slogan del governo Berlusconi è “Noi non mettiamo le mani nelle tasche degl’Italiani”. Questo è stato un invito ai tanti che non hanno a cuore il bene comune ad evadere le tasse a non pagarle.

Abbiano il coraggio di spiegare la vera alternativa tra:
Pagare meno imposte ed avere servizi di base come sanità, istruzione, sicurezza, etc. prevalentemente privati e di conseguenza pagarseli individualmente; chi avrà i soldi potrà pagarseli chi non ne ha ne farà a meno; e:
Pagare le imposte per avere servizi di base come istruzione, sanità, sicurezza, etc. prevalentemente pubblici e gratuiti.

Le mani in tasca dobbiamo mettercele e far pagare a tutti le tasse; dobbiamo far prevalere il senso civico della solidarietà e penalizzare fortemente i comportamenti sleali; solo un’adeguata lotta all’evasione fiscale potrà ridurne l’elevata incidenza dell’attuale pressione fiscale sull’economia, sulle famiglie, sugl’individui tutti.

GLI SPRECHI È NECESSARIO TAGLIARLI, SEMPRE!ultima modifica: 2010-05-28T17:32:00+02:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento