Feb 18, 2014 - opinioni    No Comments

IL TAGLIO DEI TIGLI.

TiglioLa “faciloneria” con cui l’attuale Amministrazione comunale, decide e procede all’eliminazione di alberi, se non secolari con decine e decine di anelli di accrescimento, sta procurando effetti di desertificazione; nel nostro centro urbano il verde continua ad assottigliarsi.

Si procede al taglio di alberi che Amministratori più previdenti, con i soldi degli Origgesi, avevano provveduto a piantare e a curare per farli crescere, allo scopo di migliorare l’aspetto del paese proponendo qualche angolo verde ad interrompere e parzialmente mascherare l’infelice continuità dei muri di cinta e di pareti vetuste che sicuramente non vivacizzano il paesaggio.

Dopo via Visconti anche in via Cavour è calata la “scure”; complessivamente, negli ultimi mesi, sono stati tagliati una trentina d’alberi di tiglio.

Non crediamo di sbagliarci se affermiamo che era possibile individuare soluzioni alternative al taglio, forse meno simmetriche, forse più onerose, ma sicuramente più rispettose dell’ambiente.

Per abbellire tanti giardini, si estirpano alberi secolari, (olivi) perché non è stato possibile farlo con questi tigli? Difendiamo a parole l’ambiente , gli esseri umani, gli animali, il verde e gli alberi un po’ meno, ma i fatti contraddìscono tanti bei discorsi. Ora che il tempo dell’auto privata è passato, occorre prendere in considerazione altri aspetti per migliorare la qualità della vita. Occorre mettere al centro l’Uomo non le auto nei provvedimenti per migliorare la sicurezza sulle strade di Origgio. Nel paese è al Pedone, (bambini e anziani sono i maggiori utenti delle strade comunali) che occorre garantire la massima sicurezza, perche il più vulnerabile. Ai ciclisti è necessario garantire percorsi che invogliano i cittadini ad usare questo mezzo che garantisce una mobilità locale veramente sostenibile. Il trasporto pubblico ha sicuramente necessità di attenzione e sviluppo! L’uso dell’auto privata in centro abitato deve essere limitato al minimo indispensabile, istituendo zone a velocità limitata 30 Km/h, zone a priorità pedonale, sensi unici, etc. etc.

DIAMO UN SENSO ALLA VIA DANTE

ci muoveremo, tutti, con maggiore sicurezza.

 Il taglio dei tigli. Scarica la galleria di immagini

PS: Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

I TIGLI. Sono alberi di notevoli dimensioni, molto longevi (arrivano fino a 250 anni), dall’apparato radicale espanso, profondo. Possiedono tronco robusto, alla cui base si sviluppano frequentemente numerosi polloni, e chioma larga, ramosa e tondeggiante. La corteccia dapprima liscia presenta nel tempo screpolature longitudinali. Ha foglie alterne, asimmetriche, picciolate con base cordata e acute all’apice, dal margine variamente seghettato

IL TAGLIO DEI TIGLI.ultima modifica: 2014-02-18T00:25:52+01:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento