Lug 3, 2012 - opinioni    No Comments

Inettitudine o volontà politica?

dubbio-1Almeno nascondersi dietro una parvenza di democraticità!

Almeno far finta di cercare una condivisione con i cittadini su alcuni scelte amministrative!

Almeno tentare di far partecipi i cittadini alle scelte e alla selezione della spesa!  Etc. etc.

Perché nulla di tutto questo?

Perché anche quel poco che si è promesso di fare, nei programmi elettorali, o che si è fatto in passato, anziché migliorarlo lo si abbandona e non si propone niente di alternativo.

Perché non si vuole dare voce ai cittadini?

Perché si nega un Consiglio Comunale aperto sulla situazione occupazionale, sulle ricadute ad Origgio della crisi economica?

Perché il bilancio comunale non è presentato e discusso con i cittadini prima che venga approvato in Consiglio Comunale?

Perché non formare il bilancio comunale con la partecipazione dei cittadini, delle Associazioni realizzando una “democrazia partecipata” da più parti invocata?

Perché non dedicare almeno una seduta del Consiglio Comunale aperto agli interventi dei cittadini?

La “maggioranza” che amministra Origgio è incamminata su una via sempre più avvolta dalle nebbie della valle “padania” ed esclude, quasi in maniera sistematica, i cittadini da ogni decisione sulla gestione della cosa pubblica.

Voglio fare una domanda alle “minoranze” presenti in Consiglio Comunale, di cosa pensa e fa la “maggioranza” ho già la mia opinione; alle due liste civiche: “ARCA” e “Insieme per Origgio”voglio domandare: Cosa ne pensano di questo “andazzo”?

Cosa intendono fare per coinvolgere i cittadini nelle scelte che di volta in volta si presentano, cominciando dal coinvolgimento nella formazione del bilancio comunale?

Avviare processi di decisione partecipata che siano strutturati secondo metodologie ben definite permette di instaurare un rapporto più collaborativo tra l’Amministrazione pubblica ed i cittadini.

Anche l’Unione Europea ha introdotto la partecipazione come metodo di lavoro per la definizione di principi, di strategie e di programmi operativi nell’ambito sociale, economico e ambientale.

Il ricorso a forme di partecipazione “strutturata”, vale a dire con tempi e modalità ben definiti, costituisce una novità nel modo di gestire il governo del territorio.

I cittadini di Origgio attendono risposte!

Inettitudine o volontà politica?ultima modifica: 2012-07-03T18:04:09+02:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento