Ott 31, 2010 - opinioni    No Comments

LO SVINCOLO ORIGGIO-UBOLDO.

LO SVINCOLO ORIGGIO-UBOLDOSono iniziati i lavori per la realizzazione della nuova uscita sull’A9; l’autostrada passerà da due a tre corsie. Il sindaco di Origgio, si è detto soddisfatto del nuovo nome dell’opera.

A me sinceramente del nome non saprei cosa farmene! Altre sono le mie aspettative!

Mi sono posto alcune domande e ho cercato delle risposte. Sugli organi di informazione, stampa locale e internet, non ho trovato niente in merito agli interventi adottati o da adottare, per evitare che le strade di Origgio diventino un percorso alternativo al traffico in uscita ed in entrata dal nuovo svincolo autostradale.

Non voglio dire che il traffico ad Origgio sia congestionato, ma nelle ore di punta c’è effettivamente un numero di veicoli rilevante che circolano su alcune strade. Inoltre in alcuni giorni, se l’autostrada è bloccata, le vie di Origgio diventano un buon percorso alternativo, causando non pochi problemi al traffico cittadino.

Vorrei sottoporre ai cittadini origgesi questi interrogativi sulla viabilità attuale e futura e chiedere all’Amministrazione Comunale:

–       Come intende intervenire il comune di Origgio per alleggerire il traffico intenso che passa nelle ore di punta in via Verdi e Via Cavour.

–       L’Amministrazione è a conoscenza dei dati che individuano la provenienza e la destinazione di questo traffico veicolare?

–       Quanta parte è dovuto allo spostamento locale dei residenti ad Origgio?

–       Quanta parte è dovuto ai veicoli provenienti da Uboldo, Saronno, Caronno P., etc. e viceversa?

–       Quali saranno i benefici della rotonda che verrà realizzata all’incrocio di via Verdi con la provinciale? Sarà soltanto l’eliminazione del semaforo? E’ giustificata la spesa di 250.000 € per un’opera del genere?

Credo che oggi sia necessario iniziare a progettare una Origgio a misura d’uomo/donna, cioè ripensare allo spostamento a piedi, in bicicletta e al trasporto pubblico. Dobbiamo investire su queste forme in alternativa all’uso delle auto.

Un nuovo progetto che cominci a ridurre i costi elevatissimi per urbanizzare un territorio edificato a “macchia di leopardo”. I comuni dedicano gran parte delle risorse nella realizzazione e alla manutenzione di strade; parallelamente i costi delle varie reti (idriche, fognarie, elettriche, gas, raccolta rifiuti), influiscono pesantemente sulla gestione.

E arrivato il momento di dare vita ad un progetto urbanistico che veda la partecipazione dei cittadini di Origgio!

LO SVINCOLO ORIGGIO-UBOLDO.ultima modifica: 2010-10-31T18:10:19+01:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento