Mar 28, 2012 - opinioni    No Comments

Petizioni: un modo per chiedere di contare.

Zona 20Molti cittadini chiedono a gran voce di “contare” di più di essere partecipe e protagonista nelle scelte che interessano la loro qualità di vita. La grande mobilitazione, tuttora attiva, sui temi della gestione del Servizio Idrico Integrato, per rivendicarne una gestione pubblica e partecipata da parte dei cittadini/utenti ed ha raggiunto il suo culmine con il successo straordinario ottenuto nella campagna referendaria del giugno 2011. Si raccolgono firme per petizioni, si presentano mozioni per richiamare l’attenzione e mobilitarsi in difesa dei Beni Comuni per evitare la privatizzazione obbligata di tanti servizi “vitali” per cittadini; si chiede all’amministrazione comunale di parlarne, a fare scelte chiare; scelte che possono essere non condivise, ma devono essere trasparenti e i cittadini esserne informati e resi partecipe. Si raccolgono firme per chiedere di realizzare opere e servizi utili ai cittadini, la casa dell’acqua, la realizzazione di un dosso, l’istituzione di un senso unico, etc. etc. A Origgio l’assetto viabilistico, con il completamento dei due svincoli, avrà sicuramente un pesante impatto sulla qualità della mobilità. Se non si adottano opportuni interventi, (non come il senso unico, “velleitario”, istituito al sottopasso Origgio-Uboldo e subito revocato), il rischio di un traffico congestionato, in alcune vie e in fasce orarie precise, potrebbe diventare una realtà amara per i cittadini di Origgio e comuni limitrofi. L’Amministrazione anziché “aprirsi” al confronto su questi temi con i cittadini si “arrocca” in Municipio rispondendo forse “malvolentieri” ai singoli cittadini anziché dare risposte all’intera comunità a tutti i cittadini di Origgio. Sarebbe utile che su questi temi l’Amministrazione comunale si confrontasse pubblicamente con i cittadini promuovendo e organizzando incontri, assemblee, Consiglio Comunale aperto, invitando esperti e personalità che sul tema possono portare elaborazioni o progetti sviluppabili sul nostro territorio. Non voglio limitarmi alla critica ma avanzare anche proposte, il file allegato è una bozza, un’insieme di mie proposte e richieste dei cittadini per iniziare una discussione complessiva, sulla viabilità, la mobilità, etc. a Origgio. La mia speranza è di ricevere qualche contributo, proposta o critica, per arricchire la discussione; sono lo stesso soddisfatto se qualcuno troverà interessante le proposte contenute nel documento allegato. Scarica il documento

Petizioni: un modo per chiedere di contare.ultima modifica: 2012-03-28T22:41:47+02:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento