Lug 2, 2010 - opinioni    No Comments

“. SOLO POLEMICHE E CHIACCHIERE!”

Lega-1Origgio; Consiglio Comunale  del  1 luglio 2010.

Nel corso della discussione del bilancio di previsione 2010 dai banchi della maggioranza, (Lega Nord per l’indipendenza della padania, PdL, UdC), è stato lanciato, a mo’ di anatema: “… in questo Consiglio Comunale, negli anni passati, non si è mai fatto politica …”

La frase era da completare, a mio parere, con un “… solo polemiche e chiacchiere!”.

Polemiche: sono quelle che hanno contraddistinto la passata Amministrazione!

Chiacchiere: sono i contenuti del programma elettorale, poi denominato “Libro dei Sogni”, dell’attuale Amministrazione!

Il “Libro dei Sogni” con l’approvazione del Bilancio di previsione è stato messo nel cassetto e si è torna a non far politica; delle circa 130 promesse, fatte in campagna elettorale ai cittadini di Origgio, cosa resta?

Quale Politica/interventi  quest’Amministrazione intende portare avanti per “Governare” la nostra cittadina?

Governare vuol dire affrontare i problemi e indicare soluzioni se non a risolverli!

Nel bilancio triennale e di previsione approvati, non ho letto o sentito niente che facesse riferimento alla creazione di “una Commissione anticrisi, attraverso il coinvolgimento delle realtà produttive, delle forze sociali, e sindacali, per sostenere concretamente le famiglie dei lavoratori disoccupati.” Si è parlato di potenziamento dello ”Sportello Lavoro Comunale”non si è andato oltre all’enunciazione del titolo, quali sono stati gli obiettivi raggiunti e futuri di questo “innovativo servizio”?

Cosa intende fare, quest’Amministrazione per garantire a tutti noi “uno sviluppo intelligente del territorio”? In questo bilancio la meta degli investimenti è dedicato a realizzare nuove strade, rotonde, manutenzione strade, senza nessuna programmazione per il futuro, senza un piano urbanistico, un piano per far rivivere il centro di Origgio, per riportare tutto a misura d’uomo. Nella sostanza nessun progetto per il futuro!

Affermando di non far politica: si intende continuare senza nessuna programmazione dell’uso del territorio, dei servizi, degli standard urbanistici, etc. che sono a garanzia di una migliore qualità della vita?

Affermando di non far politica: si lascia il territorio in mano alla speculazione si lascia campo libero agli interessi dei singoli, dei forti, e sicuramente il bene della Comunità è secondario è un optional buono per la campagna elettorale!

Affermando di non far politica: ci si nasconde, ci si ammanta di candore verginale e si è sempre pronti a dispensare colpe ad altri, a chi c’era prima, a chi non c’è più.

Sono stufo di chi afferma:”… qui non si fa politica!”.

Sono stufo di chi dice che lui non fa politica! … se quello che lui fa non è politica, cos’è?

Anche la cura dei propri affari è politica, … un’altra politica che a molti cittadini di Origgio non interessa.

“. SOLO POLEMICHE E CHIACCHIERE!”ultima modifica: 2010-07-02T18:19:35+02:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento