Nov 24, 2011 - opinioni    No Comments

Pressapochismo.

StemmaLunedì 21 novembre 2011, per la precisione, si è svolta una seduta del Consiglio Comunale alquanto “artefatta”.

Non ci ho capito molto! Questo, però, è un mio problema!

…. certamente il clima “surreale” di cogestione della serata mi ha procurato un certo “sconcerto”.

Il nuovo regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, fresco di approvazione, ha mostrato i suoi limiti ed incongruenze, nell’immediato, il rimedio è stato, non quello di procedere a correggere ed integrare il regolamento, ma di celarne “una” delle sue lacune.

Il “REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI ORIGGIOapprovato dal Consiglio Comunale con la deliberazione n. 44 del 28/9/2011 all’Art. 19 al quarto comma recita: “Il Sindaco, accertato che l’interrogazione corrisponde, per il suo contenuto, a quanto previsto dal precedente comma 2, dispone:

a) se deve essere data risposta scritta, di provvedere entro trenta giorni dal ricevimento;

b) se deve essere data risposta orale, che venga iscritta all’ordine del giorno della prima seduta del Consiglio, se possibile, e comunque non oltre il termine di trenta giorni dal ricevimento.

Se ne deduce che le interrogazioni con risposta scritta non passano dal Consiglio Comunale, rimane una corrispondenza privata tra il Consigliere ed il Sindaco, con la conseguenza che nulla rimane agli atti del Consiglio Comunale.

Questo è una grossa lacuna a cui bisogna porre rimedio.

Da queste considerazioni ne deduco che le otto interrogazioni, presentate dal gruppo “Insieme per Origgio” a cui si chiedeva risposta scritta, non dovevano passare dal Consiglio Comunale e visto che la seduta trattava solo queste interrogazioni, l’adunata del consiglio non si doveva nemmeno indirla. Approntare un “teatrino” ad ok, credo non possa considerarsi un buon rimedio al “pressapochismo” imperante. Queste “sviste” sono frutto dell’autosufficienza e autoreferenza insita nella “maggioranza” che governa Origgio che nel gestire la cosa pubblica non cerca il coinvolgimento dei Cittadini e non mobilità tutte le risorse presenti nel paese. Trasparenza e Partecipazione sono pilastri della Democrazia e sono un “argine” alla cattiva amministrazione della cosa pubblica.

Pressapochismo.ultima modifica: 2011-11-24T16:51:36+01:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento