Gen 12, 2012 - opinioni    No Comments

Un regolamento per il centro urbano.

images (1)Leggo sul periodico Origgio, n°1 dicembre 2011, la lettera del sindaco Panzeri dove tra un convenevole e un augurio di buone feste afferma: «[…] Mi capita di vedere le fotografie di Origgio com’era cinquant’anni fa, le paragono al paese di oggi e rimango ammirato per la differenza. Basta passeggiare per le strade e ammirare le case, ordinate e belle, che quasi ogni famiglia ha edificato, per sé e per la propria discendenza. […]».

… non capisco da dove, il nostro signor Sindaco, ricava gli elementi per arrivare a queste conclusioni. Credo di non sbagliare se affermo che qualunque cittadino che si muove per le strade di Origgio ha una percezione differente da quanto scritto dal Sindaco Panzeri, a “passeggiare” per la centrale via Dante il rischio di un qualche “incidente” è notevolmente elevato. Inoltre il degrado e la fatiscenza presente nella gran parte dei cortili sono contemporaneamente un pericolo, strutture non sempre realizzate ad arte, e una risorsa, il loro recupero otterrebbe tre effetti entrambi positivi.

1. Si recuperano spazi abitativi senza rubare al verde, all’agricoltura e fermare il consumo del territorio.

2. Si aumenta la densità abitativa del centro con i relativi vantaggi alla mobilità sostenibile, maggiore vitalità con i benefici al commercio locale e alla sicurezza.

3. Un terzo vantaggio, tutto estetico, è la conseguenza del rinnovamento che comporterà un’uniformità nelle finiture.

Per ottenere questi risultati è necessario che l’Amministrazione comunale svolga un ruolo attivo: d’indirizzo (capitolato/regolamento), di stimolo (creazione di un fondo per aiutare quei proprietari che non hanno disponibilità finanziarie immediate per ridare la facciata), coercitivo (obbligare i proprietari della messa io sicurezza dell’edificio). I fondi per queste operazioni sarebbero da ricavare da una diversa modulazione e calcolo degli oneri d’urbanizzazione, favorendo il recupero e restauro nel centro urbano e penalizzando le costruzioni su nuove aree e periferiche.

Una maggiore densità abitativa nel centro urbano e l’arresto del consumo del territorio sono i due obiettivi da perseguire in un progetto urbanistico sostenibile.

Un regolamento per il centro urbano.ultima modifica: 2012-01-12T18:20:07+01:00da fumet
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento